L’Itis Mattei sforna gli artigiani digitali - Cronaca - ilgiorno.it

2021-12-31 16:10:22 By : Mr. tom lu

L’artigianato digitale entra all’Itis Mattei di Sondrio con i personaggi di… Star Wars. Grazie all’allentarsi dell’emergenza dovuta alla pandemia, all’Itis Mattei sono riprese a pieno ritmo le attività didattiche e in particolare quelle laboratoriali. Ecco, quindi, che alcuni progetti della scuola intendono abituare gradualmente gli alunni alla rappresentazione, alla modellazione, all’ideazione di sistemi, anche complessi. Il primo approccio può essere orientato a casi concreti, seppur semplici e di tipo operativo, in cui un’idea viene materializzata con un oggetto reale, oppure dove un sistema complesso della vita di tutti i giorni viene modellato e realizzato in concreto, con una riduzione che ne analizzi le caratteristiche più significative.

"Come ogni anno, alle lezioni tradizionali vengono aggiunti percorsi specifici con taglio tecnico-operativo per adattarsi il più possibile alle tendenze del mondo del lavoro e per seguire le innovazioni scientifiche – dice il dirigente dell’Itis Mattei, Massimo Celesti -. In un mondo in cui dominare la realtà attraverso modelli è un’attività strategica nello studio e nella vita lavorativa, l’Istituto è già da tempo impegnato a favorire la creatività, l’innovazione, i processi di astrazione negli studenti".

Alcune attrezzature innovative, come stampanti 3D e la taglierina laser recentemente acquisita grazie a un finanziamento di Confindustria Lecco e Sondrio, vengono utilizzate per realizzare oggetti, manufatti, modelli di utile valenza didattica e di grande impatto emotivo nei ragazzi. La classe 3E informatica, insieme ai suoi insegnanti Giovanni Battista Turchi e Franco Viganò, ha progettato e realizzato alcuni oggetti del mondo fantascientifico di Star Wars, utilizzando vari materiali, tra cui fogli di cartone ondulato donati alla scuola dalla ditta Ghelfi Spa. In questo caso la tecnica adottata è consistita nel disegnare in 3 dimensioni gli oggetti, come ad esempio l’astronave più famosa della nota saga stellare, il Millennium Falcon, nel "tagliarli a fettine" con un apposito software, nel produrre con la lasercutter sagome in cartone per poi incollarle insieme e ottenere il solido finale. "Oltre agli obiettivi didattici dell’Istituto, queste attività costituiscono sicuramente nuovi processi di innovazione tecnologica e produttiva, su piccola scala, capaci di innescare effetti virtuosi nei moderni artigiani digitali, per sperimentare nuovi approcci alla produzione basati su tecnologie a basso costo".